Descrizione astigmatismo

L’astigmatismo è tra i più comuni difetti refrattivi dell’occhio e solitamente si va ad aggiungere ai problemi di vista di chi già soffre di miopia o ipermetropia. Chi soffre di astigmatismo percepisce all’interno dell’occhio due punti focali, per questo motivo le immagini risultano sfocate o leggermente sdoppiate. Questo difetto refrattivo può essere causato da fattori come:

  • Deformazione della cornea (astigmatismo corneale)
  • Alterazione dei mezzi diottrici interni dell’occhio come il cristallino (astigmatismo lenticolare)

L’astigmatismo, nella gran parte dei casi, può avere cause ereditarie; in questo caso il soggetto nasce con la forma della cornea irregolare, il difetto può essere tale da affaticare l’occhio sin dai primi momenti di vita. Esiste inoltre l’astigmatismo irregolare che può insorgere a seguito di traumi o interventi come il trapianto di cornea, suture e l'operazione per curare il cheratocono. La gravità dell’astigmatismo si esprime in diottrie e si può avere:

  • Astigmatismo lieve, da 0 a 1 diottrie
  • Astigmatismo medio, da 1 a 2 diottrie
  • Astigmatismo forte, oltre le 2 diottrie
  • Tabella di Snellen, la tabella con le lettere sempre più piccole.
  • Autorefrattometro, misura il grado di astigmatismo senza la collaborazione del paziente.
  • Test soggettivo della refrazione, misura il grado di astigmatismo con la collaborazione del paziente.
  • Topografia corneale, permette di misurare la curvatura della cornea punto per punto (soprattutto per eseguire interventi di chirurgia refrattiva).

Astigmatismo

Come accorgersi del difetto

L’astigmatismo è un disturbo spesso asintomatico, per questo motivo è consigliabile effettuare visite oculistiche periodiche a tutte le età. Alcuni studi hanno rilevato che il 33% degli studenti risulta essere astigmatico con un valore che si attesta in media tra le 0,5 e le 0,75 diottrie. Durante l’età scolastica, ad esempio, la vista è continuamente stimolata e può incidere notevolmente sulla formazione dei ragazzi. Un bambino la cui acuità visiva viene trascurata può faticare a visualizzare la lavagna, o a scrivere in modo ordinato e corretto, ed avere difficoltà in generale nell’apprendimento. Difficoltà che si può peggiorare durante la lettura, la scrittura e lo svolgimento dei compiti ad esso assegnati durante gli anni di scuola.

I soggetti più a rischio sono i bambini che hanno genitori già affetti da disturbi simili, per questo motivo una diagnosi precoce può migliorare notevolmente la visione e di conseguenza la qualità della vita.

In età adulta, anche se non si portano gli occhiali, di tanto in tanto è consigliabile effettuare una visita oculistica soprattutto se si hanno fastidi come dolore ai bulbi, dolore all’arcata sopraccigliare, eventuali cefalee, bruciore e lacrimazione eccessiva degli occhi. Se si ha il sospetto di essere affetti da astigmatismo, è consigliabile prenotare una visita oculistica per eseguire vari esami diagnostici come:

Occhiali da vista o lenti a contatto?

L’astigmatismo, può essere corretto con l’utilizzo di occhiali da vista con lenti cilindriche o toriche che compensano il difetto refrattivo causato dalla deformazione della cornea. In età adulta e nei casi meno gravi è possibile utilizzare lenti a contatto toriche gas permeabili e morbide.

Chirurgia refrattiva

Oggi giorno la chirurgia refrattiva ha raggiunto un grado di affidabilità e sicurezza elevatissimo al punto da essere considerata un’operazione di routine eseguibile in regime ambulatoriale. La tecnica iLASIK usa la tecnologia laser per rendere il recupero visivo immediato ed indolore.

Per sottoporsi a questo tipo d’intervento bisogna innanzitutto prenotare una visita per eseguire tutti gli esami diagnostici; ottenuti e analizzati i risultati, viene presentata al paziente la procedura più adatta al suo caso in modo da informarlo su tutti gli aspetti relativi all’intervento. A seconda del livello di astigmatismo che viene diagnosticato la chirurgia refrattiva rappresenta una valida alternativa agli occhiali.

Anche se la chirurgia refrattiva è una procedura standardizzata, ogni occhio umano presenta curvature differenti, per questo motivo ogni intervento deve essere personalizzato in base alle caratteristiche del paziente. Il Centro Oculistico IRIS, oltre ad offrire la tecnologia iLasik, in caso di richiesta può anche offrire la tecnologia PRK.

 

02 Chirurgia Refrattiva iLasik Cosenza