La perimetria computerizzata è un esame oculistico che permette di verificare l'ampiezza del campo visivo dell'occhio e di misurare la sensibilità della retina in vari punti. Questo esame diagnostico è molto importante per accertare e seguire l'evoluzione di diverse patologie oculari che interessano il campo visivo, come ad esempio:

  • Glaucoma
  • Neuriti e neuropatie ottiche
  • Patologie infiammatorie e degenerative a carico del nervo ottico
  • Patologie infiammatorie e degenerative a carico della retina

La perimetria computerizzata viene eseguita al buio per non creare interferenze tra la luce emessa dal macchinario e la luce proveniente dall'esterno. In questo caso il paziente deve fissare una luce gialla al centro di uno schermo concavo e premere un pulsante ogni volta che visualizza un puntino bianco proiettato in diverse zone dello schermo. La localizzazione di ogni stimolo luminoso corrisponde ad un'area precisa della retina, in questo modo l'oculista potrà determinare l'ampiezza del campo visivo del paziente. Dopo l'esame diagnostico il macchinario stampa una mappa perimetrica della vista composta da tanti puntini in scala di grigi, in questo modo sarà possibile quantificare i danni causati dalle varie patologie come ad esempio il glaucoma.

Perimetria computerizzata